Trattazione degli esposti

Con delibera del 4 novembre 2010, la Covip ha sentito l'esigenza di regolamentare gli esposti presentati dagli iscritti attraverso l'emanazione dei seguenti documenti il cui testo integrale è riportato in questo sito:
- le "Istruzioni sulla trattazione degli esposti" indirizzato ai soggetti vigilati
- "Guida Pratica" per " La trasmissione degli esposti alla Covip" indirizzato agli iscritti ai fondi.

Gli esposti costituiscono per la Covip un importante sistema di controllo sui Fondi pensione: permettono di scoprire disfunzioni o comportamenti scorretti da parte dei gestori e di intervenire per la composizione dei contrasti con gli aderenti prevenendo eventuali contenziosi. Ha pertanto ritenuto essenziale chiarire il ruolo di ciascun attore del sistema (Fondo, Covip, aderenti al fondo) nella trattazione degli stessi nella convinzione che una corretta gestione di tali rapporti possa avere un'influenza positiva sul funzionamento dell'intero sistema e accrescere, nel contempo, la fiducia dei cittadini nel sistema della previdenza complementare.


Le "Istruzioni" sono rivolte ai soggetti vigilati e forniscono indicazioni essenzialmente organizzative/amministrative, con lo scopo di perseguire la trasparenza e la correttezza dei comportamenti delle forme pensionistiche complementari.
Si intendono così creare le condizioni perché i Fondi Pensione, mediante un tempestivo ed efficace riscontro delle richieste degli iscritti e più adeguati presidi nel processo di esame delle comunicazioni, divengano la sede naturale per la composizione dei contrasti con i propri aderenti .

Ciò consentirà alla Covip di concentrare la sua attività di vigilanza su situazioni effettivamente critiche, valutando la fondatezza e la rilevanza dei fatti segnalati e, qualora ne riscontri la sussistenza, adottare iniziative volte a correggere il comportamento del Fondo pensione oggetto del reclamo, senza tuttavia avviare un procedimento amministrativo.

Le "Istruzioni sulla trattazione degli esposti" sono completate da una "Guida Pratica" per " La trasmissione degli esposti alla Covip" rivolta a chiunque intenda segnalare irregolarità, criticità o anomalie riguardanti un fondo pensione (iscritti, pensionati o loro rappresentanti…) e intende chiarire le finalità e le modalità con cui gli esposti vengono trattati dalla Commissione.

Nella "Guida Pratica" è specificato che l'esposto deve essere inoltrato in forma scritta e contenere alcune indicazioni essenziali. Deve inoltre essere indirizzato in primo luogo al fondo pensione, che deve rispondere entro 45 giorni: solo se il fondo pensione non ha fornito nei tempi previsti una risposta, o se ne ha data una non idonea, è possibile rivolgersi alla Covip.


Istruzioni sulla trattazione dei reclami
La trasmissione degli esposti alla COVIP